Underwater Pro Tour – Isola del Giglio 2021/22

Patrocinato da

Sponsorizzato da

In collaborazione con

Calendario tour:

15/05/2021 – (Informazioni Tappa)
12/06/2021 (In questa data evento anche con Disabili)
                    – (Informazioni Tappa)
03/07/2021 – (Informazioni Tappa)
11/09/2021 (In questa data evento anche con Disabili)
09/10/2021
13/11/2021

—————— 2022 ——————

23/04/2022
14/05/2022
18/06/2022 (In questa data evento anche con Disabili)
17/09/2022 (In questa data evento anche con Disabili)
15/10/2022
12/11/2022

Il Giornale d'Italia

Papale - Papale

La Nazione

La Repubblica

Smart Week

T.Magazine

Il Giornale d'Italia

GiglioNews

Presentazione

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Underwater Pro Tour e che avrà come titolo “Underwater Pro Tour – Isola del Giglio 2021/22”, ha una durata di 2 anni (2021/22), il periodo di attività sarà compreso tra il mese di Aprile a Novembre per ogni anno.

La neo associazione Underwater Pro Tour, come indicato dal suo statuto, non ha scopo di lucro persegue finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale attraverso lo svolgimento continuato di attività di interesse generale finalizzate a :

Promozione divulgazione attività sportiva

Educazione Ambientale

Attività rivolte ai disabili.

L’uomo, ha sempre avuto una indole portata alla ricerca, alla scoperta. Il mare, è uno scrigno che contiene tanti tesori, che non sono necessariamente dobloni d’oro persi da galeoni spagnoli, o anfore romane di antica memoria.

I tesori del mare, sono i suoi organismi viventi, quelli lo popolano alle diverse profondità, e che affascinano da sempre tutti i subacquei, per le loro forme ambigue e particolari, per le dimensioni che possono essere millimetriche ma anche molto grandi, per i colori, sgargianti o totalmente anonimi secondo la natura e lo stato dell’organismo che si incontra.

Dall’unione tra la voglia di scoprire posti nuovi e praticamente inesplorati, la passione e la voglia di partecipare ad un’attività subacquea in totale sicurezza e la salvaguardia del nostro mare, è nata l’idea di un evento che, siamo sicuri, susciterà l’attenzione di subacquei ed operatori del settore subacqueo e della tutela ambientale.

Lo scopo della manifestazione si sintetizza in tre macro obiettivi:

1. SPORTIVO/RICREATIVO

 

l’evento si divide in una serie di incontri per poter svolgere dei percorsi subacquei, con l’obiettivo di percorrere a tappe l’intero periplo dell’Isola del Giglio.

Ogni tappa, ha una lunghezza di poco più di 1 miglio marino (1852mt). Nello specifico la tappa più corta misura 1800 mt, quella più lunga 2300 mt.

Obiettivo per ogni partecipante che aderirà, sarà quello di coprire il percorso con l’ausilio di trascinatori subacquei elettrici, denominati U.P.V. (undewater propulsion vehicle).

Il subacqueo, che dovrà dimostrare di essere in regola con tutte le certificazioni richieste al paragrafo “Regolamento”, dovrà rispettare gli standard didattici sul rispetto della conduzione in coppia/team sott’acqua. Dovrà autogestire, con un’opportuna programmazione, la scorta di gas utilizzato.

Adottare tutte le strategie nell’utilizzo di miscele arricchite per poter rimanere all’interno della curva di sicurezza come prescritto dagli standard della didattica di cui fa parte.

I percorsi, saranno preceduti da una guida subacquea locale, per ottimizzare le distanze e per far fronte ad eventuali inconvenienti sott’acqua durante lo svolgimento dello stesso.

Durante lo svolgimento di ogni tappa organizzata, sarà garantito il supporto di un mezzo nautico adeguato, con personale preparato all’intervento di primo soccorso e per ogni necessità si dovesse presentare. Per questo motivo, ci si appoggerà ai servizi offerti dai Diving locali in concerto con le autorità locali di pubblica sicurezza. I fornitori di servizi (denominati Diving) dovranno presentare adeguate caratteristiche e appartenere all’Associazione Servizi Diving Italiani che nè garantisce la serietà ed integrità.

Gruppo di subacquei con utilizzo di U.P.V.

Subacqueo trascinato da U.P.V.

2. ECOLOGICO/AMBIENTALE:

 

Considerando il fatto che si percorreranno sott’acqua dei tracciati mai battuti nel corso delle usuali escursioni subacquee, si inviteranno i partecipanti a scandagliare i fondali attorno all’isola e a prestare particolare attenzione per individuare eventuali parti di relitti o rifiuti ingombranti (per esempio copertoni, resti di imbarcazioni, resti di motori) o di attrezzi da pesca abbandonati (esempio, reti fantasma, nasse, filaccioni, etc,)

Compito della squadra sott’acqua sarà quello di documentare con immagini o video i reperti e segnalarli assieme ad alcuni dati per facilitarne l’individuazione, come i dati di profondità e tempo trascorso da inizio escursione.

Sarà fondamentale quest’azione di monitoraggio, per poter innescare altre azioni come il recupero successivo, operazione alla quale saranno dedicate giornate successive di pulizia fondali.

In questo contesto sarà indispensabile il coinvolgimento di figure professionali e non come Biologi marini, Ente Parco, Associazioni di volontariato, operatori diversi legati all’attività.

A fronte di questi due obiettivi che riteniamo siano di grande spessore, l’intento principale è di sfruttare un’attività ludica e legata alla passione dei subacquei, come può essere un’immersione con scooter su fondali anche inesplorati, per sensibilizzare Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, Regione Toscana, Comune di Isola del Giglio, Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, Università, Associazioni che operano nella conservazione e tutela dell’ambiente, in merito a questa grande opportunità.

Lavorando in sinergia con queste realtà di alto livello istituzionale, è possibile verificare se possono risultare utili attività come per esempio campionamenti acqua, campionamenti sedimenti, censimento fotografico di organismi animali e vegetali e altro, in modo da poter sfruttare la prima e per ora unica occasione di censire il fondale tutto attorno all’Isola del Giglio e verificare lo stato del nostro mare.

Progetti presentati da Università ed enti collegati, che si serviranno di questo evento e che sono in fase di definizione:

  • Mappatura delle reti e attrezzi da pesca abbandonati per successiva rimozione.
  • Censimento della presenza e stato delle Pinne Nobilis
  • Stato salute Gorgonie

Recupero copertoni in località “cala cupa”

Ambiente caratterizzato dalla presenza di paramunicea clavata

Pinna nobilis

Attrezzi da pesca individuati su fondali dell’Isola del Giglio

Relitti recuperati in una delle giornate ecologiche

Rifiuti recuperati nelle calette dell’Isola del Giglio

3. SOCIALE:

 

Con il progetto Underwater Pro Tour – Isola del Giglio 2021/22, vogliamo accompagnare sott’acqua con noi le persone con disabilità, cercando di limitare le difficoltà che possono incontrare negli spostamenti sott’acqua.

L’utilizzo degli scooter subacquei, in questo contesto, ci viene molto in aiuto. Esperti istruttori, abilitati all’insegnamento delle attività subacquee ed esperti nelle metodiche di apprendimento con ragazzi diversamente abili, si occuperanno di accompagnare i nostri ospiti in assoluta sicurezza. Le attività saranno svolte in ambiente sicuro e controllato, dichiarato agibile dagli Istruttori responsabili.

In un mondo che divide e che in questo periodo tende ad allontanare, noi vogliamo cercare di abbattere le molte barriera che ancora ostacolano l’accesso alla subacquea, dando una possibilità di apprendimento e divertimento a chi ancora non si è avvicinato a questo splendido mondo sottomarino.

Ragazzi con disabilità intellettive presso la spiaggia dello Scalettino – Isola del Giglio

Settembre 2015

Ovviamente, cercheremo di dare il maggior risalto possibile all’iniziativa, sia sui social che su riviste di settore e quotidiani, citando, chiaramente tutti i partecipanti di ogni livello, dai subacquei che aderiranno, agli Enti che presteranno il proprio nome per un patrocinio, o si adopereranno attivamente, agli sponsor che vorranno dare il proprio contributo. Sono inoltre previsti premi e riconoscimenti per tutti i partecipanti, a titolo di ringraziamento da parte nostra per quanto fatto per la salvaguardia del mare e la diffusione dell’attività subacquea in regime controllato e di sicurezza.

News Associazione ########### EVENTO RECUPERO RETI FANTASMA A PUNTA DELLA NAVE IL 30 E 31 AGOSTO !!!!